CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

sabato 31 ottobre 2009

A MASSIMILIANO PIRONTI PREMIO MASSIMINI, COME MIGLIOR ARTISTA DELL'ANNO

MASSIMILIANO PIRONTI

VINCE IL PREMIO MASSIMINI

COME MIGLIOR PERFORMER DELL'ANNO

IN TOUR CON IL MUSICAL CATS


Massimiliano Pironti, dopo "Amici", "Tre metri sopra il cielo - il musical", "Peter Pan", il musical di Bennato campione di incassi nella stagione 2008/2009, dopo aver superato brillantemente le selezioni della Compagnia della Rancia che lo ha scelto per il musical "Cats", in tour in tutta Italia, è stato chiamato per ricevere il Premio Sandro Massimini.

Il Premio nazionale, istituito nel 1997, viene conferito annualmente a un giovane attore brillante del teatro musicale leggero italiano che abbia già dimostrato particolari doti di talento e di versatilità nella recitazione, nel canto e nella danza.

Il Premio è conferito da una giuria nominata dal Consiglio direttivo su mandato dell'Assemblea dei Soci e consiste in un'artistica targa coniata espressamente a cura di Sergio D' Osmo.

Tra gli artisti che hanno ricevuto il riconoscimento sino ad ora Manuel Frattini, Gianluca Guidi, Gianpiero Ingrassia, Michel Altieri, Antonello Angiolillo.

Oggi Massimiliano Pironti è in tour con "Cats", il musical più famoso al mondo, nel quale interpreta il gatto ladro, Mungo Jerry.

Le Date

Dal 28 ottobre al 22 novembre Roma - Teatro Sistina (debutto nazionale)

Dal 27 novembre al 6 dicembre Napoli – Teatro Augusteo

11-13 dicembre Bari – Teatroteam

Dal 30 dicembre al 10 gennaio Torino – Teatro Alfieri

Dal 13 al 17 gennaio Firenze Teatro Verdi

23-24 gennaio Prato – Politeama Pratese

Dal 27 gennaio al 14 febbraio Milano/Assago – Teatro Allianz

Dal 17 al 21 febbraio Bologna – Europauditorium

Dal 23 al 28 febbraio Trento – Teatro Sociale

2-3- marzo Legnago – Teatro Salieri

Dal 5 al 7 marzo Pordenone – Teatro Comunale Verdi

Dal 12 al 14 marzo Assisi – Teatro Lyrick

Dal 19 al 21 marzo Genova – Vaillant Palace

26-27 marzo Rimini – 105 Stadium

Dal 9 all'11 aprile Reggio Emilia – Teatro Valli

venerdì 30 ottobre 2009

Teatro Vascello KARMA PARTY 3-8 novembre

PROMOZIONE SPECIALE PRENOTATI SUBITO: biglietti ridotti a 15,00 euro il 4-5 novembre a promozione@teatrovascello.it o botteghino@teatrovascello.it

UN'OPERA POP di CENTRONE, LENZI, POLIZZI

KARMA PARTY

La vita è ciò che ti succede mentre stai pensando ad altro

www.karmaparty.it

Regia Francesco Polizzi

con MAGDA GOMES

Pietro Masotti, Letizia M.E. Piva, Gianluca Enria, Carlotta Piratino, Francesco Campanile, Letizia Monelli, Rafaele Morellato Lampis, Vittorio Centro, Roberto Petroli, Fabio Servilio

3 - 8 novembre 2009

orari: dal martedì al sabato ore 21 domenica ore 17.

Prezzi 18,00 euro intero – 15,00 ridotto

Info Teatro Vascello 06 5881021 www.teatrovascello.it

"Karma Party" è uno spettacolo che mette alla prova il luogo comune degli "anni di plastica", gli anni '80 solo disimpegno e edonismo.

Per chi ci è cresciuto e maturato, gli eighties sono anni irrinunciabili e addirittura poetici.

Nel bel mezzo dell'edonismo craxiano, una ricca e compiaciuta famiglia borghese viene scossa dall'arrivo del giovane Jacopo, cugino musicista e rivoluzionario. La sua chitarra resuscita l'ingenua utopia del "tutto-e-subito" e dà vita ad uno scontro tra padri e figli, memoria e oblio, rivoluzione e integrazione, sotto l'egida di un corifeo di eccezione: John Lennon.

VISITA IL SITO http://www.karmaparty.it/cast.html



SOSTIENI LA CULTURA VIENI AL TEATRO VASCELLO UNO SPAZIO DI LIBERTA' DOVE L'IMMAGINAZIONE DIVENTA REALTA'INFO 06 5881021 - 06 5898031

Teatro Stabile d'Innovazione Ricerca, Formazione e Promozione di nuovi linguaggi

VIA GIACINTO CARINI 78 ROMA MONTEVERDE - VI ASPETTIAMO NUMEROSI

Come raggiungerci: Il Teatro Vascello si trova in Via G. Carini 78 a Monteverde Vecchio (Roma) sopra a Trastevere, vicino al Gianicolo. Con mezzi privati: Parcheggio per automobili: lungo Via delle Mura Gianicolensi, a circa 100 metri dal Teatro.Con mezzi pubblici: autobus 75 si ferma proprio davanti al teatro Vascello e si può prendere da stazione Termini, Colosseo, Piramide, oppure il 44, il 710 e l'871, 870. Treno Metropolitano che si può prendere da Ostiense fermata Stazione 4 venti in Viale 4 Venti a due passi dal Teatro Vascello

Mancano le torte le vuoi assaggiare ?

Plumcake, Crostata al cioccolato fondente con scorzette d'arancia, Torta di prugne fresche e via via tutto è una poesia …Monica Ribustini 328 366 8826 mribustini@yahoo.it Ordina la tua torta preferita Plum cakes (semplici, di frutta fresca di stagione, al cioccolato, alle noci, alle spezie, ai frutti di bosco, al tè verde giapponese Matcha, ecc) Torte al cioccolato (con cannella, al cioccolato fondente, all'arancia, con mandorle tostate, al Cointreau per gli adulti) Torta di prugne (tarte aux quetsches) Tarte Tatin (di mele e di pere) Torta di mele (in crosta e ciambellone) Crostata al limone (ai due limoni e meringata ) Strudel (di mele, di ricotta) Torta alle carote Inoltre, ogni sorta di ciambellone, biscotti e muffin (da té e per la prima colazione) In questo periodo: (Ottobre-Novembre) crostata di zucca, di mele cotogne e torta di castagne. A seconda dei tipi e su richiesta, le torte vengono accompagnate da creme fresche preparate sul momento. I prezzi variano a seconda degli ingredienti utilizzati, dalle 15 alle 18 Euro a prodotto. La consegna dei dolci freschi di forno, avviene a domicilio o dove richiesto, senza sovrapprezzo (per le zone di Monteverde Vecchio e Nuovo, Gianicolense) e adeguatamente confezionati.

13Viole halloween show - Sabato 31 ottobre - Caronno Pertusella

13Viole HALLOWEEN SHOW
Vieni a scoprire perché si festeggia Halloween insieme allo Staff di 13Viole!
Giochi e animazione per bambini che non temono il brivido

FESTA D'AUTUNNO
Sabato 31 ottobre 2009
A cura dell'Associazione Artigiani di Corso della Vittoria
Parco Salvo d'Acquisto - Caronno Pertusella (VA)
Dalle ore 14,15 con l'animazione per bambini di
13Viole


Pamela B.
Ufficio Stampa 13Viole

mercoledì 28 ottobre 2009

Corsi Teatro Roma - Weekend Clown Therapy 14 e 15 novembre Accademia Comico Roma

Corsi Teatro Roma - Weekend Clown Therapy 14 e 15 novembre Accademia Comico Roma

14-15 Novembre
Weekend Clown Therapy
2 giorni di grande divertimento
per scoprire la Risoterapia

docente
Peter Ercolano
partner di Jango Edwards

Un weekend per scoprire e ri-scoprire il nostro Cuore di Clown,
per sbloccare condizionamenti e barriere, accrescere la nostra autostima
ed imparare ad avere un approccio positivo alla vita attraverso la Comicità.
Ma perché parliamo di “Cuore di Clown”?
Perché tutti abbiamo sempre avuto e avremo sempre un cuore da Clown,
e per farlo rivivere è necessario il semplice desiderio di riacquistare
la propria innocenza e la propria ingenuità in tutti gli aspetti della vita.
Secondo Jango Edwards l'essenza del Clown, in senso puro,
è una combinazione di innocenza e saggezza.
Il Weekend Clown Therapy cerca di unificare queste due qualità al fine di permettere ad ogni partecipante di scoprire e sviluppare il proprio Clown per farlo vivere nella realtà di tutti i giorni.
Attraverso la partecipazione a giochi, attività fisiche,
esercizi d’improvvisazione, performance e dimostrazioni sociologiche,
ogni partecipante troverà la sua "semplicità" comica che è alla base della formula clown.
Tutto potrebbe sembrare complicato ma in realtà è molto semplice;
ma è proprio la semplicità che spesso per noi è più difficile da trovare.
Nell' ambiente di gioco che creeremo si svilupperà la fiducia reciproca nel gruppo;
ogni partecipante dovrà essere molto disponibile, flessibile e pronto a liberare
tutta la sua creatività e la sua immaginazione.
Il workshop è una sfida a sè stessi e contemporaneamente una scoperta di sè stessi
impegnativa ma soprattutto molto divertente.

L'arte del Clown non è soltanto una professione ma è uno stile di vita che ci insegna
a capire e liberare il nostro Cuore,a Ridere e a vivere meglio.


Peter Ercolano
è il partner di Jango Edwards;
info su Jango e Peter qui
www.jangoedwards.net


per info e prenotazioni
Accademia del Comico Roma
Direzione Max & Francesco Morini
Segreteria Organizzativa & Promozione Francesca Tabarrani
infoline 3471222239
www.morinibros.it

martedì 27 ottobre 2009

Corsi Teatro Roma-RISOTERAPIA 2009-10 Accademia Comico Roma

Corsi Teatro Roma-RISOTERAPIA 2009-10 Accademia Comico Roma

L'Accademia Nazionale del Comico è l’unica Scuola in Italia specializzata nell’insegnamento dei Linguaggi della Comicità e del Cabaret.
Risoterapia ovvero l' Umorismo come risorsa per il proprio benessere: essere in armonia con gli altri e accrescere la propria autostima, conoscere i propri limiti e saperli trasformare in punti di forza, avere un atteggiamento positivo nei confronti della vita,possono essere obiettivi raggiungibili attraverso l'esercizio delle proprie potenzialità umoristiche. La Risoterapia è un viaggio dentro noi stessi, la nostra creatività e la nostra capacità di “sdrammatizzare” i conflitti e i problemi quotidiani imparando a liberare il nostro Clown,
a ridere, a far ridere, e a vivere meglio.

Novembre-Gennaio
Risoterapia
gestione e risoluzione dei conflitti e dei problemi
corso serale
docenti
Peter Ercolano
partner di Jango Edwards
Max & Francesco Morini

Programma:
Attraverso la partecipazione a esercizi, giochi, improvvisazioni e performance ogni allievo impararerà a "liberare" il proprio Clown
ed a utilizzare la propria creatività umoristica come risorsa
per il proprio benessere.
Occhio Comico, Senso dell' Umorismo e Umorismo
Sblocco condizionamenti e “corazze” caratteriali
La dimensione del gioco
La nascita del proprio Clown
La deformazione comica della realtà
Iperboli e paradossi
La creatività “anticonformista”
Trasformazione del negativo in positivo
Distacco emotivo dalla problematicità del quotidiano
Allontanamento dello stress
Gestione dei conflitti e dei problemi
Gestione dei rapporti sociali conflittuali
Attacco e difesa
Ironia ed autoironia
Satira e parodia come sublimazione dell’aggressività
Autostima ed equilibrio
Liberare e far vivere il proprio Clown nel quotidiano

per info ed iscrizioni
Accademia del Comico Roma
direzione Max & Francesco Morini
Segreteria Organizzativa & Promozione Francesca Tabarrani
3471222239
www.morinibros.it

lunedì 26 ottobre 2009

Teatro casa delle Culture "Una storia difficile"

Una storia difficile

Dal 3 al 15 Novembre 2009

Teatro Casa delle Culture

Torna in scena al Teatro Casa delle Culture lo spettacolo liberamente tratto dai racconti di Dino Buzzati Una storia difficile adattato da Claudio Capecelatro che ne cura anche la regia.

Una storia inventata fantastica e surreale, nello stile di Buzzati, con i brevi racconti dello scrittore che si rincorrono nel tentativo di creare un'unità d'azione.

Sullo sfondo di una giornata di prove teatrali, percorsa da strani segni premonitori, durante la quale un autore- regista tenta (con poca convinzione) di allestire uno spettacolo su "suoi"testi, si susseguono fatti e protagonisti nei cui intimi dialoghi ritornano gli scritti e i temi classici della narrativa di Buzzati, l'emozione di fronte ai fatti della vita, la visione magica del quotidiano, in un'atmosfera di situazioni irrazionali,assurde o allucinanti.

Una storia sospesa, incerta, tra un mondo reale e un mondo fantastico, oscillante tra inquietudini, incubi destini indifferenti ed ineludibili, accentuata nei toni da una prosa secca, ora aspra ora ironica (inconfondibile cifra stilistica di Buzzati), in una drammaturgia minima che spazia dallo scherzo giocoso al sarcasmo crudele (e finanche apocalittico)e che dà il meglio di sé proprio nei testi più brevi ed essenziali.

Un gioco onesto e coraggioso, anche enigmatico, che nella sua spregiudicatezza, nella sua intuizione fantastica, arriva ad esplorare la realtà in tutte le sue sfaccettature.

In scena Claudia Amendola, Paola Barini, Claudio Capacelatro, Fabrizio Catarci, Lavinia Desideri, Antonio Grosso, Paola Lelio, Veronica Liberale, Lorenzo Piani e Luigi Pisani.

Lo spettacolo è patrocinato da I Municipio Roma Centro storico e l'Istituto per gli studio Filosofici dell'Università di Napoli.

Informazioni e prenotazioni:

Teatro casa delle Culture Via San Crisogno,45 (Piazza Sonnino/Via Trastevere)

Telefono 06/58333253-339.6831789-06/83087887 botteghinocasadelleculture@interfree.it

Biglietto: intero €14;ridotto;€10;gruppo(almeno cinque persone su prenotazione)€ 8;scuole €8;universitari €5

Orario spettacoli: ore 21.30 domenica ore 19.00

Teatro de' Servi: E PENSARE CHE ERAVAMO COMUNISTI

CTM e I PICARI

Diretto da Domenico Pantano diretti da Roberto D'Alessandro

Presentano

E PENSARE CHE ERAVAMO COMUNISTI

Scritto e diretto da ROBERTO D'ALESSANDRO

CON

ROBERTO D'ALESSANDRO

PIA ENGLEBERTH

MARIA LAURIA

CLAUDIA CAMPAGNOLA

ROMANO FORTUNA

SIMON TAGLIAFERRI

I quadri di scena sono di Stefania Foresi

http://www.ilteatrodeipicari.com/index2.asp

http://www.robertodalessandro.it/dblog/default.asp

www.robertodalessandro.it

Teatro De' Servi

Via del Mortaro, 22 (Via del Tritone) - 00187 Roma

Info: 06.6795130 – www.teatroservi.it
Prezzi dei biglietti: Platea Intero € 20 - Ridotto € 16 / Galleria Intero €17 – Ridotto € 14

Spettacoli dal martedì al sabato ore 21 - Sabato ore 17.30 - 21.00 – Domenica 17.30 – Lunedì riposo

Riduzione Cral
16 € platea - 14 € galleria


dal 3 al 22 novembre 2009

UFFICIO STAMPA COMPAGNIA MARIA FABBRICATORE
TEL. FAX 06.57286227 – CELL. 333.2182055 –
E-MAIL: mariafabbricatore@yahoo.it

Ufficio stampa TEATRO: Fabi & Ghinfanti tel. 0687420388 – 0687420509 - info@fabighinfanti.it




Una piacevole, agrodolce commedia che narra le vicende di una famiglia storicamente comunista alle prese con la crisi degli ideali politici e sociali della sinistra che perdono terreno nei confronti delle nuove tendenze consumistico-liberiste delle nuove generazioni. Giulia e Rinaldo si sono conosciuti negli anni settanta nel periodo delle lotte studentesche e delle manifestazioni di protesta contro il sistema. Giulia, dopo vent'anni è ancora politicamente impegnata e divide la sua esistenza tra la famiglia, i figli e la sezione di Rifondazione, Rinaldo invece è passato da Democrazia Proletaria via via fino al Partito Democratico, lavora nel suo studio professionale e vede, con rammarico, raffreddarsi il suo rapporto con la moglie sempre più lontana e distaccata. Nilde, la figlia ancora indecisa sul suo futuro, ha la passione per la pittura e riempie le pareti di casa di quadri multicolori che non riesce a vendere; Enrico, suo fratello, è fidanzato con la figlia di un avvocato di grido e guida macchine di grossa cilindrata. In famiglia c'è anche Oba, il domestico di colore, ma laureato in filosofia, paziente e un po' burlone e, infine a completare il quadretto familiare arriva anche la zia calabrese Maria con le sue piccanti specialità gastronomiche e le sue crisi matrimoniali. La notizia che Enrico, per compiacere il suocero ha deciso di candidarsi nelle liste del centro-destra manda su tutte le furie Giulia che caccia di casa il ragazzo. Solo un grave malore di Rinaldo ridimensionerà gli attriti riportando la pace e la comprensione in famiglia. Uno spettacolo di amara attualità che fa riflettere e divertire come nella tradizione dei Picari. I quadri che nella commedia sono dipinti dalla giovane Nilde e che fanno parte della scenografia sono della pittrice Stefania Foresi.

“A CENA DA ROMEO E GIULIETTA” Spettacolo di cucina-teatro

A CENA DA ROMEO E GIULIETTA
Spettacolo di cucina-teatro

Di Anna Maini
Con Paola Palmieri e Fabio Paroni

GIOVEDI 29 OTTOBRE 2009 ore 20,30

Presso il Circolo ARCI Bitte

Via Watt, 37 (Milano)
€ 35,00 (cena + spettacolo)
Ingresso con tessera Arci

PREONOTAZIONE OBBLIGATORIA: 347/0105286

Romeo e Giulietta non sono affatto morti, in realtà, stanchi delle rispettive famiglie, sono fuggiti ed hanno aperto un ristorante. Gli spettatori, saranno testimoni delle vicissitudini degli amanti che, tra colpi di scena e battibecchi di coppia, riusciranno anche a servire al pubblico deliziosi piatti e ottimo vino.

Ad ogni scena corrisponde una portata:

MENU’

SCENA PRIMA: Angelo di luce
Mini quiche con provola, zucca e cumino, guarnita con fettine di pera

SCENA SECONDA: Regina Mab
Riso saltato con pesto di zucchine e mandorle

SCENA TERZA: Sfida alle stelle
Tajine di pollo con limone, olive e zafferano

SCENA QUARTA: Rapido veleno
Frittelle di mela

SCENA QUINTA: Luogo di pace
Caffè

COINQUILINI AL LOFT C NUOVO SPETTACOLO DREAM"M"ING


COINQUILINI AL LOFT “C” … la nuova commedia targata DREAM”M”ING
La compagnia teatrale Drea’m’ming, considerati i successi della passata stagione teatrale porta in scena dal 10 al 15 novembre 2009 al teatro San Luca di Roma, la nuova commedia teatrale in due atti scritta da Sasà Russo e Giulia Colica, regia di Sasà Russo, dal titolo COINQUILINI AL LOFT “C”.

LO SPETTACOLO:
Nel loft C, tutti i coinquilini sono alle prese con le loro azioni quotidiane. Costantino è continuamente alla ricerca della caffettiera perché vorrebbe finalmente fare un buon caffè. Chiara è combattuta di prima mattina, se fare colazione con uno yogurt magro o con la parmigiana della sera prima. Carlotta si ostina a riscaldare continuamente i suoi muscoli. Cinzia studia nuove strategie e piani d’attacco, verso tutte le ragazze che provano a fare le simpatiche con il suo amato. Cesare continua ad imbambolarsi davanti allo specchio. Carmelo tra una dormita e l’altra, sgranchisce le sue gambe, andando avanti e indietro per il loft, senza alcuna meta. Clelia è indaffaratissima a far quadrare i conti della casa, escogitando nuove soluzioni per un ottimo e proficuo risparmio. Improvvisamente il suono del campanello e l’arrivo di una bionda italo-francese Colette, donna molto particolare: sconvolgerà la solita routine del loft. Situazioni poco chiare e nuove strategie, scuoteranno in modo particolare i poveri coinquilini del loft “c”. Nuove alleanze, nuove regole e tanto caos, porteranno i protagonisti a dover fare delle scelte difficili, precise e talvolta anche dolorose.
Riusciranno davvero a trovare la giusta via d’uscita?
Tanti personaggi ben caratterizzati, dialoghi all’ultima battuta e tanta ironia per una divertente riflessione sul mondo del reality televisivo.

IL CAST:
Marianna La Notte, Giulia Vespoli, Elisa Pucci, Carlotta Tommasi, Jessica Zanella, Leonardo Buttaroni, Luca Di Giovanni e Valerio Chessa.

Per info e prenotazione: compagniateatraledreamming@gmail.com / 329-07.76.939

Un ringraziamento a: LA PIADINERIA ( via del Boschetto 98 – zona Monti- Roma )
Radio Imago.

domenica 25 ottobre 2009

Vittorio Sgarbi a teatro e' Sgarbi, l' altro

Vittorio Sgarbi, in una nuova veste del tutto inaspettata.


Enja Produzioni ed Agenzia Promoter.it portano in scena uno spettacolo del critico d'arte più famoso d'Italia dal titolo " Sgarbi, l'altro".

La tournèe teatrale esordisce a Milano al Teatro Ciak di Via Procaccini dal 10 al 15 novembre, dove andrà in scena uno spettacolo intelligente e colto, uno show in cui il vulcanico professore salirà per la prima volta su un palcoscenico per raccontare l'arte, la cultura e il paesaggio, con la competenza, la passione e la grande abilità oratoria che da sempre incantano e affascinano il suo pubblico.

Sgarbi sarà in tournee per tutta la stagione teatrale a venire, toccando varie città italiane.

Finalmente Sgarbi come uomo di cultura per il suo grande pubblico, un evento imperdibile.

Un'occasione davvero speciale è anche la serata di giovedi 12 novembre, quando sul palco del Ciak farà da alter ego a Sgarbi Morgan direttamente da "X Factor ".

La conferenza stampa è in agenda mercoledì 4 novembre alle 18 e 30 presso Town House in via Silvio Pellico 8 Milano.

Info al 339 8099944, 329 3759732.



--
Postato su IL COMUNICATO STAMPA

giovedì 22 ottobre 2009

Theandric Teatro in Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Associazione Culturale Theandric Teatro



Theandric Teatro in Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza
Iglesias, Monserrato, Sassari, Cagliari, San Gavino
19 ottobre – 10 dicembre 2009


Il teatro e la molteplicità dei suoi linguaggi espressivi come uno
strumento per divulgare la pace e educare alla non violenza. Prosegue nel segno di questi due obbiettivi il tour sardo di "Theandric Teatro in Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza".

Dopo le prime rappresentazioni andate in scena ad Iglesias, il programma delle recite proposto dall'Associazione Culturale Theandric – fondata nel 2001 dall'incontro tra l'attore e regista Gary Brackett del Living Theatre e Maria Virginia Siriu – riprende con una serie di date e intrattenimenti per i bambini delle elementari, le scuole medie e per gli studenti dei licei di Cagliari e dell'hinterland.

La serie degli spettacoli in calendario nell'ultima settimana di ottobre, va avanti lunedì 26 alle ore 10,30 all' Auditorium in via Decio Mure a Monserrato, con la piece per bambini e ragazzi dal titolo "Armonia" (ingresso 2 euro per le scuole).
Scritto sul testo di Corrado Fiori e per la regia di Maria Virginia Siriu, "Armonia" è uno spettacolo per bambini incentrato sulle modalità e i principi fondamentali della comunicazione nonviolenta. Capacità questa tipica dell'essere umano che può essere appresa come il prodotto di un processo educativo costruito in modo creativo.

Narrata con estrema semplicità, giocando con i suoni, la formulazione delle parole e delle note musicali, "Armonia" è la storia di due personaggi della mitologia, Nettuno, Dio dei mari e Venere, Dea dell'amore e della bellezza. In una sorta di viaggio verso la conoscenza e la consapevolezza, nello spettacolo gli attori in scena (Carlo Antonio Angioni e Daniela Collu), tentano di trasmettere ai piccoli spettatori i principi fondamentali del vivere pacifico.
I due personaggi mitologici tra mille disavventure e problemi, immaginano di arrivare in un paese ideale in cui si possono cancellare da tutti i vocabolari del mondo, le parole: guerra, razza, violenza, prepotenza, noia, e vivere in un luogo dove regni l'equilibrio e il buon senso, la creatività e la pace.
I costumi sono realizzati da Anna Tanchis, la scenografia è a cura di Pina Follesa.

Il giorno successivo 27 ottobre, sempre alle ore 10,30 all'Auditorium di via Decio Mure a Monserrato, Theandric Teatro porta in scena lo spettacolo per bambini "Le Storie del Bosco: Pollicino, Hansel e Gretel" (ingresso 2 euro).

Questa interpretazione della celebre fiaba per la regia di Maria Virginia Siriu, è una lettura recitata con accompagnamento musicale e proiezione di immagini illustrative con Carlo Antonio Angioni (voce), Stefano Rachel (pianoforte), Eugenio Aresu (videoArt). "Le Storie
del Bosco: Pollicino, Hansel e Gretel" si presenta come collante tra il mondo fiabesco e la realtà.
In modo giocoso e leggero è affrontato il tema della fame: piaga
sociale vissuta come espressione di violenza sui bambini tra le più aggressive al mondo.

Il carnet degli intrattenimenti di ottobre si conclude con la messa in scena di tre matinèe, 28 – 29 - 30 sempre alle 10,30 all'Auditorium in via Decio Mure a Monserrato (ingresso 2 euro per le scuole), di "Giovanna D'Arco, anche lei oggi sceglierebbe la nonviolenza come strumento di lotta".

Lo spettacolo scritto e diretto da Maria Virginia Siriu su testi Gandhi, Hannah Arendt, Paul Claudel, Jeanne D'Arc au Bucher, è imperniato su alcune problematiche globali e la possibilità di affrontare i conflitti con strumenti alternativi alla violenza ma, anche al vissuto del quotidiano, nella scuola, in famiglia e nella società.

La figura di Giovanna presentata come il paradigma della personalità non violenta, nella trasposizione teatrale appare quasi sospesa in una dimensione tra i ricordi del suo passato e l'incombente necessità di affrontare una lotta nel presente.

Un'attualità nelle quale Giovanna potrebbe essere coinvolta, ma, in lei è maturato il convincimento dell'inutilità della violenza per dirimere le controversie e quali effetti terribili potrebbero derivare dalla minaccia nucleare.
Come molti suoi coetanei, è chiamata a partecipare ad un gioco che non conosce, ma nonostante tutto non vuole arrendersi e se la violenza è inutilizzabile, lei e i suoi compagni seguiranno la via della nonviolenza per proseguire la lotta.
Sul palcoscenico Daniela Collu, Primavera Contu, Massimo Zordan, le coreografie sono di Owen Perez Cesar, costumi di Valentina Chirico, realizzazioni scenografiche di Giorgio Puddu e Antonello Puddu, musiche composte da A.Honneger, Lazaro Ros, Kamkars.

Questo ciclo di spettacoli della stagione 2009 -2010 di Theandric Teatro Non Violento, oltre ad essere proposto e presentato come un variegato itinerario che tocca numerosi teatri e centri didattici da nord a sud della Sardegna, ancora una volta affonda le radici sulla diffusione di una cultura nonviolenta e della promozione della pace.
Proprio in quest' ottica da sempre punto centrale dell'Associazione culturale e per aderire alla Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza, avviata lo scorso 2 ottobre in Nuova Zelanda, che terminerà il 2 gennaio in Argentina, passando anche per la Sardegna,
Theandric Teatro ha presentato un progetto unico nel suo genere,
per essere parte attiva e propositiva per la soluzione di temi vitali per il futuro degli esseri umani a tutte le latitudini.


Per informazioni:
Associazione culturale Theandric
Via Goretti, 2 Cagliari –Pirri
Segreteria: h. 16-19
Lunedì, mercoledì, venerdì
Tel. +39 070 9533059,
cell.+39 3883679790
e mail: organiz.thendric@yahoo.it

web: www.theandric.org

Ufficio stampa:
Antonio Rombi
cell. +39 3924650631
e mail: antorombi@tiscali.it
e mail: antoniorombi@libero.it

CORSI CLOWN ROMA - WEEKEND CLOWN THERAPY 14/15 NOVEMBRE Accademia Comico Roma

14-15 Novembre
Weekend Clown Therapy
2 giorni di grande divertimento
per scoprire la Risoterapia

docente
Peter Ercolano
partner di Jango Edwards

Un weekend per scoprire e ri-scoprire il nostro Cuore di Clown,
per sbloccare condizionamenti e barriere, accrescere la nostra autostima
ed imparare ad avere un approccio positivo alla vita attraverso la Comicità.
Ma perché parliamo di “Cuore di Clown”?
Perché tutti abbiamo sempre avuto e avremo sempre un cuore da Clown,
e per farlo rivivere è necessario il semplice desiderio di riacquistare
la propria innocenza e la propria ingenuità in tutti gli aspetti della vita.
Secondo Jango Edwards l'essenza del Clown, in senso puro,
è una combinazione di innocenza e saggezza.
Il Weekend Clown Therapy cerca di unificare queste due qualità al fine di permettere ad ogni partecipante di scoprire e sviluppare il proprio Clown per farlo vivere nella realtà di tutti i giorni.
Attraverso la partecipazione a giochi, attività fisiche,
esercizi d’improvvisazione, performance e dimostrazioni sociologiche,
ogni partecipante troverà la sua "semplicità" comica che è alla base della formula clown.
Tutto potrebbe sembrare complicato ma in realtà è molto semplice;
ma è proprio la semplicità che spesso per noi è più difficile da trovare.
Nell' ambiente di gioco che creeremo si svilupperà la fiducia reciproca nel gruppo;
ogni partecipante dovrà essere molto disponibile, flessibile e pronto a liberare
tutta la sua creatività e la sua immaginazione.
Il workshop è una sfida a sè stessi e contemporaneamente una scoperta di sè stessi
impegnativa ma soprattutto molto divertente.

L'arte del Clown non è soltanto una professione ma è uno stile di vita che ci insegna
a capire e liberare il nostro Cuore,a Ridere e a vivere meglio.


Peter Ercolano
è il partner di Jango Edwards;
info su Jango e Peter qui
www.jangoedwards.net


per info e prenotazioni
Accademia del Comico Roma
Direzione Max & Francesco Morini
Segreteria Organizzativa & Promozione Francesca Tabarrani
infoline 3471222239
www.morinibros.it

INFO

Giorni:
Sab 14 e Dom 15 Novembre 2009

Orari:
10-17 con pausa pranzo 13-14

Costi:
100E

Modalità pagamento:
Saldo in sede Fonderia delle Arti,Via Assisi 11/ Staz.Tuscolana-Metro A Ponte Lungo,
o tramite bonifico bancario intestato a

Per iscrizioni:
Accademia Comico Roma
Morinibros
infoline 3471222239
www.morinibros.it

sede workshop
Associarte
Via Latini 28/San Lorenzo
(citofono Associazione Marco Aurelio; dalla Stazione Termini Via Giolitti/Piazzale Tiburtino)

mercoledì 21 ottobre 2009

Scala: Orchestra Filarmonica, nuova stagione



SCALA. PRESENTATA LA NUOVA STAGIONE DELL'ORCHESTRA FILARMONICA
Finazzer Flory: "Più partecipazione e maggior pathos alla ricerca di un applauso fuori tempo"

Milano, 21 ottobre 2009 – "La nostra politica è quella di cercare un applauso fuori tempo: una persona che applaude fuori tempo è infatti un nuovo amico della musica classica. Sosteniamo più partecipazione e maggior pathos. La Filarmonica della Scala rappresenta perfettamente, per storia e passione, questa strategia".

Lo ha detto l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory intervenendo questa mattina alla presentazione della stagione 2009/2010 della Filarmonica della Scala. Con la nuova stagione, che si aprirà il prossimo 7 novembre, la Filarmonica supererà la soglia dei mille concerti. Un traguardo simbolico cui si aggiungerà nel giugno 2010 il ritorno del fondatore, il Maestro Claudio Abbado, per due concerti straordinari.

In allegato il programma completo della stagione



--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Cantieri Aperti IL TEATRO. Putignano 09

Il Comune di Putignano, Assessorato alla Cultura, Carl Orff management e l'associazione Carl Orff, in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese e con il Patrocinio della Regione Puglia, organizzano

CANTIERI APERTI

IL TEATRO

Putignano 25 ottobre/ 29 novembre

Torna a Putignano "Cantieri aperti - Il teatro - ". E torna la promozione culturale che ormai da anni si va sviluppando nella città ai più nota - per lo meno fino a poco fa - come la città del carnevale più antico d'Europa. La musica finalmente sta cambiando- per l'appunto- e Putignano sta diventando luogo e scena di importanti eventi musicali che trattengono il pubblico più eterogeneo ormai in tutte le stagioni. Dopo il successo dell'anno scorso, che vedeva (e vedrà ancora) correre in tandem i concerti in Biblioteca tra un matiné e un tea concert, l'avventura si ripete e tornano sul palco della ristrutturata sede comunale musicisti che proporranno una interessante varietà musicale all'insegna della buona musica, non importa se colta o meno. Il punto su cui la Carl Orff, insieme all'amministrazione Comunale, focalizza la sua attenzione è proprio questo: "formare" o meglio avvicinare e anzi riavvicinare, quasi fosse una riabilitazione alla cultura, il pubblico che per anni è stato privato di un teatro a tornare ad occupare quelle poltrone non appena i lavori saranno terminati ed in qualche modo a vivere da protagonisti tutto il cammino che condurrà alla tanto agognata riapertura.

Direzione artistica: M° Vito Amatulli


CONCERTI

    25/10/'09

Concerto aperitivo ore 11:00 Biblioteca Comunale Putignano

Sacro e Profano

Daniele di Bonaventura

Solo Bandoneon



08/11/'09

Concerto aperitivo ore 11:00 Biblioteca Comunale Putignano

Invenzione a 2 voci- Parte I

Raffaele Casarano: sax contralto e soprano

Roberto Parmegiani: chitarra


    15/11/09

Tea Concert ore 17:00 Biblioteca Comunale Putignano

Ruta del alma

Lucy Maggi: voce

Nico Vignola: chitarra

Nicola Farina: contrabbasso

Pino Dimichele: percussioni


29/11/09

Tea Concert ore 17:00 Biblioteca Comunale Putignano

La ferita e l'obbedienza, di Vittorino Curci

Vittorino Curci sax e voce

Giuseppe Amatulli: violino

Antonio Dambrosio: percussioni






L'ingresso alla Biblioteca Comunale è gratuito

martedì 20 ottobre 2009

Lunedi' musicali Teatro Vittoria


LUNEDI' MUSICALI AL TEATRO VITTORIA
PROSSIMO APPUNTAMENTO IL 26 OTTOBRE
"Quanto pesa questa musica leggera" ideato con la consulenza artistica di Roberto Fia si articola in quattro incontri-concerto per ricordare con parole e note alcuni protagonisti della musica leggera. Quella musica che ti racconta il profumo degli anni, che ha la capacità di comunicare pensieri largamente condivisi in forme facilmente percepibili. Ed ecco allora i nomi di Lucio Battisti, Rino Gaetano, Piero Ciampi e Elvis Presley che di quella musica hanno fatto momenti di arte sublime. Le serate saranno raccontate da prestigiosi autori e affermati giornalisti e interpretate da apprezzati musicisti. La conduzione è affidata a Roberto Ciufoli e Fabrizio Zampa.
Il 26 Ottobre è la volta di Piero Ciampi con lo spettacolo "Più di così no". Il grande autore ed interprete livornese è ricordato ed interpretato da Roberto D'Erme e Massimo Gentile dei Maledettidettimale Pino Pavone, amico e autore di Ciampi e Rossella Seno interpretazione femminile del grande poeta.


PROGETTO BASAGLIA Teatro Della Cooperativa


PROGETTO BASAGLIA 2008/2009

È sempre utile rammentare che le camere a gas naziste furono usate per la prima volta contro gli

handicappati, i malati mentali e i bambini affetti da malformazioni, i diversi per eccellenza.

Il primo teatro dove ho lavorato a Trieste è stato proprio quello che sta all'interno dell'ospedale psichiatrico.

Lì dentro si provava con la porta aperta e gli utenti, questo era l'accordo stabilito con Basaglia, potevano

entrare durante le prove e gli spettacoli.

Brunetta, una ragazza lobotomizzata aveva marchiato sul suo volto tutta la violenza di cui il potere

istituzionale è capace: insieme a una parte del cervello le aveva tolto la capacità di camminare diritta e la

parola. Ciondolava in avanti e si esprimeva a mugugni, quasi come una scimmia. Stava sempre con noi.

Era il 1972, non chiedeva altro che quello che per anni, prima dell'arrivo di Basaglia e della sua rivoluzione,

in quello che era stato un lager, le era stato negato: la comprensione e il rispetto umano.

Ad ogni carezza o qualsiasi altro gesto di affetto lei reagiva con un sorriso che, nonostante fosse sdentato,

era meraviglioso. Brunetta è morta qualche anno fa. Un'altra ospite fissa in teatro, Norma, da tempo gira

tranquilla per la città con la sua borsetta.

Io nel '74 sono venuto a Milano a fare teatro, ma i loro sguardi e le loro storie (che rivelano di quali

nefandezze e brutalità sia stato capace il sistema psichiatrico) fanno parte indelebilmente della mia.

Renato Sarti

FRANCO BASAGLIA e LA DIVERSITA'

E' tradizione del Teatro della Cooperativa dedicare ogni stagione a qualche personaggio o evento

significativo. La stagione 2008 - 2009 sarà dedicata a Franco Basaglia, a trent'anni dall'entrata in vigore della

legge 180 sui manicomi, che ha rivoluzionato, non solo in Italia, il modo di guardare alla realtà sociale e

d'intendere le regole della convivenza civile.

Nella terza pagina dell'introduzione de

L'istituzione negata (1968) Franco Basaglia accenna

all'atteggiamento discriminatorio nei confronti delle persone di colore e degli ebrei e parla della paura del

diverso.

Questo fa comprendere quanto anticipatore fosse il suo pensiero in fatto di diversità, di disagio mentale e di

esclusione sociale.

Il cuore della stagione del Teatro della Cooperativa, da metà gennaio a metà marzo, sarà dedicato a

Basaglia e la diversità

.

Franco Basaglia e il suo movimento hanno avuto un'importanza fondamentale anche a livello internazionale.

Pur toccando specificatamente la sfera dell'intimo e del personale, la sua rivoluzione psichiatrica ha avuto un

grande significato per il nostro paese in tutte le componenti della società.

Questa manifestazione avrà la forma di rassegna interdisciplinare e comprende

Spettacoli, serate speciali,

mostre

ed incontri.

Ci saranno

Tre drammi brevi, un'invettiva di Vitaliano Trevisan contro il sistema culturale; Ciarlatown,

acrobazie di precarietà globale

, spettacolo comico di uno dei clown che provengono dalla scuola del

Centro sociale Torchiera: il delirio di una sorta di dott. Stranamore con Claudio Cremonesi e Davide Baldi;

Targato H

, uno spettacolo straordinario di Davide Anzalone, che siamo felicissimi di ospitare anche se per

una serata soltanto; due serate di improvvisazione teatrale di Teatribù, sulla tematica della diversità.

Ci saranno tre incontri speciali a cui teniamo molto.

Il primo nasce in collaborazione con il Museo d'Arte del Paolo Pini: Ale e Franz leggeranno poesie tratte dal

libro

Folle d'amore che raccoglie delle poesie scritte dai pazienti del Paolo Pini. Avremo poi Barbara

Valmorin, attrice straordinaria, premio UBU nel 2004 ed una serata straordinaria con Paolo Rossi.

Sempre all'interno di

Basaglia e la diversità, ci saranno i progetti di due giovani artisti.

Ella

di Herbert Achternbusch, interpretato da Marco Brinzi, uno degli attori del Sogno e Il tiglio, di Tommaso

Urselli, uno dei drammaturghi più interessanti del panorama milanese. È la storia, apparentemente normale,

di un padre che induce il figlio a rinchiudersi in una casa di cura mentale.

Teatro della Cooperativa – Via Hermada 8, 20162 Milano

Direzione Organizzativa – Andrea Lisco 333.3243216 / 02.64749997

www.teatrodellacooperativa.it

direzione@teatrodellacooperativa.it

Amori e tradimenti - Festa del Teatro 2009




Stagione Teatrale 2009-2010
Unitre Teatro-Sala Ariberto

via Daniele Crespi 9 Milano (zona S. Agostino, corso Genova)


Sabato 24 ottobre 2009 h 20.45 FESTA DEL TEATRO

La Compagnia di Proteo

presenta

gli Allievi del Corso di Teatro Liceo Artistico Boccioni di Milano in:

"Amori e Tradimenti"

commedia scritta e diretta da Ferruccio Masci

Ingresso libero

Lo spettacolo in due atti, prologo ed epilogo, colloca lo spettatore inizialmente nello scomodo ed inquietante ruolo di voyeur, quindi lo costringe a riconoscersi e a prendere posizione: da imperturbabile osservatore diviene protagonista di una vicenda che lo ha progressivamente inghiottito. Fra le mille voci sicuramente l'attento osservatore incontrerà la propria, forse ne risulterà sorpreso, disorientato, oppure si scoprirà capace a nuovi ed impervi interrogativi, primo fra tutti: qual è la differenza tra amore ed amare?

UNITRE TEATRO - SALA ARIBERTO

Via Daniele Crespi, 9 Milano MM2 S. Agostino Tram 2 – 14

web: http://compagniadiproteo.spaces.live.com/; www.ferrucciomasci.com
e-mail:
compagniadiproteo@hotmail.com; Tel 02-6081800



Lettura interpretativa

Lettura interpretativa
Lunedì dalle 21.00 alle 23.00 corso di Lettura interpretativa: come trarre piacere nel leggere ad alta voce.
Ciclo di 11 incontri, condotto da Franco Collimato.
Il laboratorio fornisce gli strumenti necessari per farci godere uno scritto, rendendolo visivo, tridimensionale e fisico.
Attraverso l'uso appropriato della voce, modulata in funzione della tematica trattata e del suo ritmo,
il lettore sperimenterà le numerose possibilità creative ed espressive, che fanno sì che ogni pagina scritta si riscrive sotto la dettatura della propria voce.
Nel corso si apprenderà come far emergere il coinvolgimento degli astanti,
perché anche una relazione di lavoro, un articolo, la pagina di un libro scolastico o i versi del poeta più amato,
se letti con la giusta misura, assumono la forma adeguata per essere ascoltati con attenzione e piacere.
Franco Collimato: attore, autore, regista
Si è formato presso la Scuola di Arte Drammatica del Teatro Stabile-Teatro Nuovo di Torino, diretta da Franco Passatore (1985-1987).
Come inteprete-autore-regista ha lavorato in Esilio (2008); Polveri (2008); Faccia di Mitra, storia di un soldato in Cecenia (2008);
AK il Canto dei Catari (2006), evento teatrale-olografico-cinematografico con Eugenio Allegri, Antonella Ruggiero, Cochi Ponzoni e Maurizio Maggiani
(inserito nelle Olimpiadi dela Cultura di Torino); Blowin' in the Wind (2004) con Eugenio Allegri, dedicato a Nuto Revelli;
La Melonaia, storia di un diario scritto su un lenzuolo, spettacolo ospite dei premi Grinzane Cavour e Pieve-Banca Toscana Archivio Diaristico Nazionale (2002).
Docente di laboratori di teatro di narrazione e canzoni, conduce corsi di dizione a Como, Torino e Villastellone (TO).
Per info e iscrizioni: 331 70 80 733 - info@sullaparola.it
Con il Patrocinio della Città di Torino
Associazione Culturale Sulla Parola
Via Cibrario, 28
10144 TORINO
info@sullaparola.it
www.sullaparola.it
Tel. 331 7080733

lunedì 19 ottobre 2009

Scala di Milano: Orchestra Simon Bolivar

SCALA - ORCHESTRA SIMÓN BOLÍVAR. MORATTI: "CON LA MUSICA UN'OPPORTUNITA' DI RISCATTO SOCIALE "

Milano, 19 ottobre 2009 – "É un'orchestra straordinaria perché oltre al significato musicale ne ha uno educativo e di reinserimento sociale. L'esempio del Maestro Abreu è motivo di grande gratitudine. Attraverso la musica egli ha dato a tanti giovani l'opportunità di crescere, di trovare la propria strada e riconquistare la propria dignità".

Lo ha detto il Sindaco Letizia Moratti alla presentazione del concerto straordinario della Sinfónica de la Juventud Venezolana Simón Bolívar, diretta dal Maestro Gustavo Dudamel, a favore dell'Associazione Children in Crisis Italy Onlus in programma questa sera, alle ore 20, al Teatro alla Scala.

Alla conferenza stampa erano presenti la Duchessa di York Sarah Ferguson, presidente onorario dell'associazione, il Maestro Dudamel, Josè Antonio Abreu, fondatore del Sistema nazionale di orchestre giovanili del Venezuela, Barbara Bianchi Bonomi, Presidente di Children in Crisis Italy e Michael Hilti, Presidente della Hilti Foundation.

"Si tratta di una serata speciale – ha sottolineato il Sindaco – anche perché il ricavato, oltre a migliorare le condizioni di vita e la formazione dei bambini in molti Paesi poveri del mondo, contribuirà a dar vita a Milano, in zona 6, all'orchestra giovanile 'Pepita' che proporrà ai ragazzi un programma di riabilitazione attraverso la musica secondo il modello venezuelano del maestro Abreu".

Dai barrios del Venezuela i "ragazzi di strada" dell'orchestra Simòn Bolivar approdano al tempio della lirica mondiale per festeggiare in musica i primi dieci anni di attività in Italia dell'associazione Children in Crisis, fondata nel 1993 in Gran Bretagna dalla Duchessa di York Sarah Ferguson. Il Teatro alla Scala ospiterà per la prima volta i giovanissimi talenti della Sinfónica de la Juventud Venezolana Simón Bolívar guidati da Gustavo Dudamel.

Il giovane maestro venezuelano salirà sul podio del Piermarini per dirigere l'orchestra nell'esecuzione di musica latino-americana e della Sinfonia n. 4 di Pëtr Il'ic Cajkovskij. La Sinfónica de la Juventud Venezolana Simón Bolívar riunisce 200 tra i migliori giovani musicisti ed è l'organo centrale del Sistema Nacional de Orquestas Juveniles e Infantiles de Venezuela fondato nel 1975 dal Maestro José Antonio Abreu. Musicista ed ex ministro della cultura, Abreu ha creato una rete d'istruzione musicale che coinvolge 250 mila ragazzi, la maggior parte proveniente da famiglie disagiate.

La missione di Children in Crisis, associazione non profit presente in Italia dal 1999, è di offrire ai bambini meno fortunati formazione e istruzione come opportunità di riscatto umano e sociale. Dall'Afghanistan alla Sierra Leone, dal Congo all'Ecuador, l'associazione è presente in numerosi Paesi poveri, dove offre ai bambini la possibilità di frequentare la scuola e di sviluppare il proprio potenziale per costruire un futuro migliore per sé, la loro famiglia, la comunità.

Per l'occasione la Scala aprirà le porte al giovane pubblico, riservando ai ragazzi al di sotto dei diciotto anni 100 posti di prestigio in platea al prezzo speciale di 20 euro.




--
Postatosu MilanoNotizie

REBUS 2009 - Teatro Dal Verme mercoledì 21 ottobre ore 21

REBUS 2009

Ulrike Brand - violoncello

Leopoldo Saracino – chitarra

Cesare Saldicco – live electronics

Mercoledì 21 ottobre alle ore 21

Sala Piccola - Teatro Dal Verme

Programma della serata:

Silvia Colasanti

Soliloquio (2009) per violoncello* prima esecuzione assoluta

Giampaolo Coral

Una lontana eco (2009) per violoncello* prima esecuzione assoluta

Janice Misurell-Mitchell

Dark was the night per chitarra

Girolamo Deraco

Ineluttabile (2009) per violoncello* prima esecuzione assoluta

Federico Gardella

Echi d'archi per violoncello (2002)

Marcela Pavia - Cesare Saldicco
The Fideal per chitarra ed elettronica (2009)

Cesare Saldicco

Naissances latentes per violoncello amplificato e live electronics* (2006)

Enrico Correggia

Lenora e il mare per violoncello e nastro magnetico* (2009) prima esecuzione assoluta

* composizioni dedicate ad Ulrike Brand


Ulrike Brand, violoncello

è nata a Bonn (Germania) nel 1960 e vive a Perugia.

Ha studiato violoncello alla Musikhochschule di Colonia con Georg Faust, musica da camera con il Quartetto Amadeus e musica contemporanea con Peter Eötvös. Si è perfezionata con il Prof. Siegfried Palm, specializzandosi nell'esecuzione di musica contemporanea.

Ha tenuto concerti come solista in Italia, Germania, Svizzera, Francia, Lussemburgo, Olanda, Slovacchia,Norvegia, Uruguay, USA. Produzioni radiofoniche in Italia, Svizzera, Germania, Francia, Uruguay e Norvegia.

Collaborazione con John Cage e le nuove generazioni di compositori. Numerose prime esecuzioni di opere da lei commissionate ed a lei dedicate. Progetti multimediali con pittori, coreografi e videoartisti. In preparazione un CD con opere per violoncello solo da lei commissionate.

Dal 2002 è Professore ospite alla University of the Arts di Brema, ha tenuto seminari e masterclass all'Escuela Universitaria de Musica di Montevideo (UY), alle Università di Bergen (N), Oldenburg (D), Santa Fe (USA) e al Conservatorio di Perugia e di Bolzano.

Leopoldo Saracino, chitarra

ha compiuto i suoi studi musicali sotto la guida di Ruggero Chiesa al Conservatorio G.Verdi di Milano dove si è diplomato con il massimo dei voti. Successivamente si è perfezionato seguendo per alcuni anni i Wiener Meisterkurse con David Russell e varie masterclass tenute da Oscar Ghiglia, Leo Brouwer e David Tanenbaum.

La sua attività concertistica, iniziata all'età di 14 anni, lo ha portato ad esibirsi in Italia, Svizzera, Finlandia, Norvegia, Danimarca, Estonia, Lituania, Grecia, Canada e Germania.

Ha collaborato con il Quartetto Borciani, con il Divertimento Ensemble e con l'Orchestra del Teatro alla Scala. Ha suonato il concerto per chitarra e orchestra di Bruno Bettinelli sotto la direzione di Daniele Gatti.

La costante ricerca delle prassi esecutive sugli strumenti storici lo porta ad alternare nei suoi concerti brani presentati attraverso strumento moderno ad esecuzioni di opere dei secoli XVII e XVIII su una chitarra a cinque cori (copia Stradivari) e su una Panormo del 1820 ca.

La sua passione per la musica da camera lo ha condotto alla realizzazione di registrazioni discografiche comprendenti alcuni importanti lavori del repertorio dello stile classico: l'integrale delle opere per chitarra e fortepiano di Ferdinando Carulli (in 8 CD) e le opere cameristiche di Filippo Gragnani e Anton Diabelli.

É membro del trio chitarristico "ChitarraTrio", da più di dieci anni attivo sulle scene internazionali, con il quale ha pubblicato il CD "Music for 18" Strings".

Come solista ha effettuato la prima registrazione integrale dei 36 Capricci di Luigi Rinaldo Legnani.

È titolare della cattedra di chitarra presso il Conservatorio di Bolzano ed è regolarmente invitato a tenere Masterclass in Italia e in Germania.

Cesare Saldicco, live electronics

Si avvicina giovanissimo allo studio del pianoforte diplomandosi al Conservatorio di Musica di Perugia nel 1999. Nello stesso anno si iscrive al corso di Musica Elettronica e di Composizione, presso lo stesso Conservatorio, diplomandosi, rispettivamente, con Luigi Ceccarelli nel 2004 e con Fabio Cifariello Ciardi nel 2007. Ha successivamente seguito lezioni con Salvatore Sciarrino, Gavin Bryars, Helmut Lachenmann e Ivan Fedele.

Dal 2000 al 2003 segue corsi di perfezionamento e numerose Master Class con il pianista Stefano Bollani, il quale, nel 2002, si propone di scrivere le note di presentazione per il disco Atlantide. Sempre nel 2002 viene invitato alla trasmissione radiofonica Invenzione a due voci di RadioRAI3.

Le sue musiche sono state premiate in diversi concorsi tra i quali "Città di Casarza Ligure" (2001), "Sassi Vivaci" (2006 - Museo d'Arte Contemporanea di Barge), "Musici Mojanesi" (2007 - Treviso) e CECh - Comunidad Electroacùstica (2007 - Chile).

Nel 2004 vince la borsa di studio Erasmus presso la Göteborg University "School of Music" in Svezia e nel 2006 Centro Tempo Reale fondato da Luciano Berio lo seleziona per costituire l'équipe Soundex presso la sede RAI di Firenze; all'interno di questo progetto viene realizzata e curata la progettazione sonora per la mostra itinerante Radio FM 1976-2006 Trent'anni di libertà di antenna nella città di Bologna, Modena, Padova, Bari, Milano, Udine e Roma.

Nel 2009 il lavoro multimediale "Cut up & Grain, Chapter 1: Life" ideato e realizzato insieme ad Antonino Chiaramonte ottiene una Menzione nell'ambito del "36th International Competition of Electroacoustic Music and Sonic Art / Bourges 2009". La sua musica è edita e pubblicata da ArsPublica (Treviso), Philology (Macerata) e Edizioni Sconfinarte (Rovato).

Musiche di sua composizione sono state eseguite in festival nazionali ed internazionali in Italia e all'estero e trasmesse dalla RAI radio televisione italiana. Tra queste ricordiamo: "Nuova Musica in Europa" (2003, Perugia), "Mediterranean Music Centre" (2003, Grecia), "XXXIII Clusone Jazz Festival" (2003), "Une Saison Acousmatique" - Musiques & Recherches (2004, Belgio), "Progetto Sonora" – Goethe Institut (2005, Roma), "Manca Festival" (2005 Francia), "Festival Silence" (2005, Bari), "Sirén Festival" (2006 Svezia), "Arte Scienza" (2006, Roma), "Cello+Elektronik" (2006, Germania), "Emufest International Electroacoustic Music Festival" (2008, Roma), "Holger Fransman in memoriam" (2009, Finlandia)

In ambito musicologico ha tenuto due cicli di conferenze dai titoli "Contaminazioni sonore" e "Musica e Architettura" per conto delle Biblioteche di Roma, mentre in ambito didattico ha sviluppato un software per l'apprendimento dell'Ear Training.

Dal 2005 è insegnante di Musica presso il Marymount Insitute di Roma.

Ingresso: 2 € posto unico. I biglietti si posso acquistare presso la biglietteria del Teatro Dal Verme dal martedì al venerdì dalle 10 alle 20 e il sabato e la domenica dalle 10 alle 13.

Informazioni per il Pubblico:Teatro Dal Verme: Tel 02 87905 http://www.dalverme.org

Teatro Vascello "Il desiderio di conoscere" 20, 21, 22 ottobre



Teatro Vascello Sala due INVITO ALLA SCIENZA

PRENOTATI SUBITO: promozione@teatrovascello.it o botteghino@teatrovascello.it

Speciale promozione 20, 21, 22 ottobre 1 biglietto a 1 ,00 euro e 1 a 10,00 euro

Compagnia TSI LA FABBRICA DELL'ATTORE

IL DESIDERIO DI CONOSCERE

Donne, scienza e teatro

da "The Longing to Understand" di Jane Cox

traduzione di Andrea Grignolio

con Francesca Fava

regia di Graziano Piazza

20 ottobre - 1 novembre 2009

orari: dal martedì al sabato ore 21.00 domenica ore 17.30.

Prezzi 10,00 euro

Info Teatro Vascello 06 5881021 www.teatrovascello.it

"The Longing to Understand", è un monologo sulla vita di Barbara McClintock, la genetista americana che dallo studio sulle piante del mais scoprì "i transposoni", elementi genetici detti anche "jumping genes", per i quali ricevette il Premio Nobel all'età di 81 anni, trent'anni dopo le sue scoperte.

Questa figura di donna è particolarmente significativa non solo perché si tratta di una delle maggiori scienziate del ventesimo secolo, ma anche perché la sua biografia mette in evidenza tutti gli ostacoli e i pregiudizi che Barbara McClintock, come scienziata, ha dovuto superare per imporsi nella società patriarcale del suo tempo.

VISITA IL SITO http://www.teatrovascello.it/2010/cartellone_2010.htm#desiderio

Francesca Fava, ferrarese laureata a Bologna in Scienze della Formazione e diplomata alla Scuola di Teatro dello stabile di Torino diretta da Luca Ronconi, con cui poi inizia a lavorare al Teatro Argentina di Roma. In seguito lavora con Ruggero Cappuccio, Mauro Avogadro e Marco Maltauro ed in cinema con Pupi Avati, Felice Farina, Andrea Barzini. E' al suo terzo impegno con Giancarlo Nanni dopo "Sempre così carine" e "Il giardino dei ciliegi".

Graziano Piazza, nato a Domodossola, è un attore che ha sempre preferito la qualità dell'apparire. Inizia infatti in Rai con "Il conte di Carmagnola" regia di Gregoretti, e in teatro con "Zio Vanja" regia di Missiroli. Inizia così una carriera che lo porta a lavorare nei teatri stabili e nelle più importanti compagnie con registi come Stein, Besson, Sepe, Calenda, Tiezzi, Garella, Lievi, Vassilijev, Ronconi ecc sempre in ruoli principali. Dal 1997 porta in scena il monologo "Schifo" di Schneider, straordinaria storia di un extracomunitario.

SOSTIENI LA CULTURA VIENI AL TEATRO VASCELLO UNO SPAZIO DI LIBERTA' DOVE L'IMMAGINAZIONE DIVENTA REALTA'INFO 06 5881021 - 06 5898031

Teatro Stabile d'Innovazione Ricerca, Formazione e Promozione di nuovi linguaggi

VIA GIACINTO CARINI 78 ROMA MONTEVERDE - VI ASPETTIAMO NUMEROSI

Come raggiungerci: Il Teatro Vascello si trova in Via G. Carini 78 a Monteverde Vecchio (Roma) sopra a Trastevere, vicino al Gianicolo. Con mezzi privati: Parcheggio per automobili: lungo Via delle Mura Gianicolensi, a circa 100 metri dal Teatro.Con mezzi pubblici: autobus 75 si ferma proprio davanti al teatro Vascello e si può prendere da stazione Termini, Colosseo, Piramide, oppure il 44, il 710 e l'871, 870. Treno Metropolitano che si può prendere da Ostiense fermata Stazione 4 venti in Viale 4 Venti a due passi dal Teatro Vascello


Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *