CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime news di Cinema e Teatro

Cerca nel blog

martedì 21 novembre 2017

Party Speciale a Cinecittà World per inaugurare l'arrivo del Natale


Quest’anno il più bel film di Natale si gira a Cinecittà World! 

Dopo il lungo weekend di Halloween che ha registrato oltre 20.000 ingressi, Cinecittà World propone una nuova sorpresa ai suoi visitatori: l’apertura straordinaria dall’8 dicembre al 7 gennaio 2018 con un ricco cartellone di appuntamenti ed anteprime.

Sabato 9 dicembre ciak ufficiale con il party di inaugurazione della stagione Natalizia organizzato dalla Tiziana Rocca Production con tanti ospiti e un’anteprima cinematografica speciale a sorpresa.

Tanti gli eventi che contribuiranno ad arricchire il programma Natalizio: 4 anteprime della stagione con gli spettacoli di Maurizio Battista e l’unica data Italiana del fenomeno Luis Fonsi, l’autore della hit “Despacito” Venerdì 1 Dicembre.

Dal 7 al 10 dicembre il parco ospiterà le riprese del programma I Crew che andrà in onda su La 5 in primavera 2018. 

Il 10 dicembre tappa finale dell’Oscar dei Comuni, la manifestazione che promuove le eccellenze del Lazio. In questo weekend il Parco ospiterà i bambini di un comune delle zone terremotate del Centro Italia devolvendo parte del ricavato. 

Il 23 dicembre la proiezione del film brillante: La mia famiglia a soqquadro e un regalo da parte di Cinecittà World, a tutti gli ospiti del parco, sotto il grande albero della Cinecittà Street.

Il Parco Divertimenti del Cinema e della Tv di Roma, grazie alle 16 attrazioni al coperto e ai numerosi spettacoli nei teatri, sarà accogliente con qualsiasi clima o temperatura.

Anche nei giorni più freddi, infatti, sarà possibile divertirsi e respirare la calda atmosfera natalizia, con i set addobbati e impreziositi dei colotri tipici del Natale: rosso, bianco ed oro.

Una volta entrati nel Parco gli ospiti attraverseranno la Cinecittà Street dove suoni e luci regaleranno la magica emozione di trovarsi davvero su una strada di New York a Natale.

Si sposteranno poi nel mitico Far West, passando per l’Antica Roma e Spaceland. Fino a raggiungere Adventure Land con il suo passaggio nella Foresta Indiana, sotto il gigantesco elefante, e Sognolabio, l’area dedicata ai più piccoli.

Anche Gangs of Musical, il main show al Teatro 1 di Cinecittà World, racconterà, attraverso una sequenza mozzafiato di brani tutti dal vivo, alcuni tra i Film musicali natalizi più famosi della storia.

 “Grazie ai risultati positivi della stagione 2017 e ai grandi spazi indoor del parco- commenta l’Amministratore Delegato Stefano Cigarini – abbiamo prolungato il calendario per regalare ai nostri ospiti un altro mese di esperienze e divertimento per tutta la famiglia”.

Dopo il Natale si prepara un’indimenticabile Capodanno con una grande festa dalle 18 alle 8 di mattina. 

Amore 018, con 100 artisti, 70 djset, 14 ore di musica no stop, 30 live set, spettacoli e attrazioni per tutta la serata e la possibilità di scegliere tra diversi tipi di cenone

Tra i nomi già annunciati Sfera Ebbasta e Derrick May. Un Capodanno speciale, per grandi, ragazzi e bambini, a partire da 35€.

Si conclude la stagione con il weekend dell’Epifania…Il 6 gennaio l’anteprima nazionale del film d’animazione Leo Da Vinci, Missione Monna Lisa…Arrivederci alla prossima stagione!!!

lunedì 20 novembre 2017

Teatro Palladium: Alessandro Manzoni, storia di un bambino (22 novembre)



 
Stagione artistica 2017/2018

Mercoledì 22 novembre – ore 20,30

ALESSANDRO MANZONI:
STORIA DI UN BAMBINO


A cura di Giuseppe Leonelli

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Teatro Palladium - Università Roma Tre
Piazza Bartolomeo Romano 8, 00154 Roma
Letture da: Alessandro Manzoni, "I promessi sposi";  Matilde Manzoni, "Journal", a cura di Cesare Garboli; Natalia Ginzburg, "La famiglia Manzoni".

Voce recitante: Ilaria Fantozzi
Pianista Emanuele Frenzilli

Alessandro Manzoni e la madre: un rapporto che  attraversa  tutta la  vita dello scrittore e ne condiziona inesorabilmente la psiche e la produzione letteraria, in particolare in alcuni aspetti e personaggi dei "Promessi Sposi". Il suo tormentato e disperato amore per la figura materna,  non contraccambiato nella tenera infanzia, è infatti alla base della serata che il Prof. Giuseppe Leonelli dedica all'opera di Manzoni: verrà raccontato, anche dalla voce recitante di Ilaria Fantozzi, attraverso la lettura di lettere, episodi  della vita, testimonianze di amici e parenti. Al piano, Emanuele Frenzilli.

Psiche e curiosità si intrecciano alla letteratura in questo secondo appuntamento con la rassegna "Ritratti di scrittori e poeti" che, ad ingresso libero, andrà avanti fino a fine stagione con focus incentrati su testi ed autori tra i più significativi del panorama autoriale italiano e internazionale.


Prezzi spettacoli:
intero € 15 / ridotto € 10 / studenti € 5

Prevendite:
biglietteria.palladium@uniroma3.it - tel. 327 2463456 (orario 10:00-13:00 / 15:00 – 20:00)


--
www.CorrieredelWeb.it

domenica 19 novembre 2017

Spettacoli. Peppe Servillo in "Anche queste due mani vengono con me" al Teatro Vascello. Roma 20 novembre

ROMA | 30 ottobre/12 dicembre
FLAUTISSIMO 2017 – 19a edizione
“Il mare unisce i paesi che separa”
Direzione artistica STEFANO CIOFFI

20 novembre, ore 21 - Teatro Vascello - Roma
Prima assoluta - ingresso 15 e 12 euro


ANCHE QUESTE DUE MANI VENGONO CON ME
con Peppe Servillo
e
Gabriele Coen flauto, sax e clarinetti
Natalino Marchetti fisarmonica

testo di Elena Stancanelli
musiche di Gabriele Coen
immagini di Michel Fingesten
regia di Stefano Cioffi

Il 20 novembre alle ore 21, al Teatro Vascello di Roma, va in scena la prima assoluta di ANCHE QUESTE DUE MANI VENGONO CON ME , quinto appuntamento di FLAUTISSIMO 2017.

Sul palco una scenografia scarna e un grande schermo sul quale vengono proiettate le famose illustrazioni dell’artista ceco Michel Fingesten artista geniale che ha viaggiato per tutti i mari, dall’Australia agli Stati Uniti per essere poi internato nel campo di prigionia fascista di Ferramonti, in Calabria, nel 1942.

Il racconto scritto da Elena Stancanelli ed interpretato da Peppe Servillo è sorretto dalle sonorità create appositamente da Gabriele Coen e diretto da Stefano Cioffi.

Lo spettacolo è organizzato dall'Accademia Italiana del Flauto in collaborazione con Il Pitigliani - Centro Ebraico Italiano

Paolo Salvatore, interpretato da Peppe Servillo, è stato direttore del campo di internamento civile di Ferramonti, in Calabria, nel quale furono rinchiusi circa 1500 prigionieri, molti dei quali ebrei. Tra questi, Michel Fingesten, artista geniale, considerato dagli appassionati il più importante autore di ex libris di tutti i tempi. 

L'uomo, l'ufficiale fascista, scopre di avere tra i prigionieri Fingesten quando Gianni Mantero, un ricco industriale del nord suo ammiratore e committente, ora ufficiale dell'esercito, viene a fargli visita al campo. Da quel momento, Salvatore inizia a nutrire rispetto e venerazione per quell'uomo mite, totalmente assorto nella sua arte, e reso quasi invulnerabile dal suo dono, dal suo talento. 

Ma, alcuni mesi dopo, l'ufficiale sarà dimesso dalla direzione perché il suo atteggiamento è considerato dalle autorità fasciste "troppo benevolo rispetto agli internati". Fingesten morirà nello stesso anno, subito dopo la liberazione del campo, per un'infezione. La sua tomba si trova ancora nel piccolo cimitero di Cerisano, in Calabria.
Raccontare, per Salvatore, è una specie di preghiera. Forse il suo modo di chiedere perdono. 

....................................


Il mare unisce i paesi che separa”, sottotitolo di questa diciannovesima edizione di Flautissimo è una frase del poeta inglese Alexander Pope (1688-1744)celebre per il suo importante lavoro di traduzione dell'opera di Omero.  Al Festival partecipa anche l’organizzazione medico-umanitaria Medici Senza Frontiere (MSF), che in mare e lungo le rotte della migrazione offre assistenza alle persone in fuga, e sarà presente con i visori a 360 gradi della campagna #Milionidipassi Experience.

  
FLAUTISSIMO 2017 - “Il mare unisce i paesi che separa”. 19a edizione


ACCADEMIA ITALIANA DEL FLAUTO
VIA FERRUCCIO 28B - 00185 ROMA
tel: 06 44 70 32 90 
facebook: flautissimofestival

sabato 18 novembre 2017

Architettura. Tulipier americano: un suono nuovo per una nuova generazione al Performance Theatre del Freshwater Senior Campus, Australia

Un suono nuovo per una nuova generazione

Il tulipier americano rinnova e rivaluta la sala di esibizione del Northern Beaches Colleges Senior Campus a Freshwater, Australia

Vedendo le tavole orizzontali realizzate in solido legno di tulipier, sfalsate in larghezza, che scorrono attorno al palcoscenico del Performance Theatre del Freshwater Senior Campus, si potrebbe presumere correttamente che questa non sia la creazione di una società standard di pannelli acustici. 

Il design è stato infatti ideato e creato del giovane designer di arredi Ben Percy da 3 metri cubi di tulipier americano.

Percy ha volutamente cercato un legno che fornisse una varietà di colori e toni tale da creare interesse sullo sfondo del teatro da 300 posti. I lampi di viola e nero in alcune sezioni del muro e il grigio sporco che ne attraversa altre, hanno portato a risultati straordinari e sono stati, a detta di Percy, uno degli elementi più discussi del design. 

Il tulipier è stato finito con un olio trasparente per valorizzarne il colore naturale. La sostenibilità del tulipier americano è stata un fattore chiave nella scelta del materiale "Penso sia fondamentale un'idea di design che resista oltre la singola generazione - soprattutto in un ambiente come questo, dove i giovani australiani stanno creando valori e idee per il loro futuro " ha commentato il designer.

Non avendo competenze sui requisiti tecnici dei rivestimenti acustici, il primo passo di Percy è stato quello di fare una "tonnellata di ricerca", come lui la descrive. Questo ha portato alla struttura ondulata della superficie per ridurre al minimo le superfici piane e rompere le onde sonore in modo da ridurre il riverbero quando il palcoscenico è in uso. 

Percy ammette che il progetto l'ha spinto al di là della sua comfort zone "Volevo creare qualcosa che riportasse al mio background da designer di arredi. Ho usato quindi le tecniche del design di arredi piuttosto che della pannellatura, come laminazione e piegatura del legno" 
"Sono rimasto entusiasta della facilità con cui il legno si taglia e si lavora in generale" aggiunge Percy "Ho preso in considerazione anche altre specie di legno come l'acero duro americano che sarebbe stato veramente bello, ma troppo complicato per questo progetto".

Il palcoscenico ha fornito un immediato miglioramento all'acustica del teatro, che viene regolarmente utilizzato per concerti e proiezioni della scuola, ed è messo anche a disposizione di aziende esterne per conferenze ed eventi.

I pannelli di tulipier americano sono stati installati con l'aiuto dell'impresa locale Altone Constructions.

Il legno è stato fornito da Britton Timbers e Northland Forest Products.


Tulipier Americano (Liriodendron tulipifera)
Il tulipier americano è commercialmente una delle specie di legno di latifoglia americano più prolifica dei boschi di latifoglia statunitensi ed è unica del Nord America, essendo stata eliminata in Europa dall'ultima era glaciale. Il tulipier è caratterizzato da un venatura poco pronunciata rispetto ad altre specie come il frassino e la quercia, è più simile all'acero di carattere ma è anche più scuro. 

Tuttavia, c'è comunque una differenza marcata tra l'alburno e il durame del tulipier: l'alburno è bianco crema mentre il durame può variare da giallo pallido e marrone e persino verde, a porpora in casi estremi. Il legno diventa più scuro in base al tempo che rimane esposto alla luce UV, e il colore verde diventerà marrone. Il legno del tulipier è dritto con una trama media e fine.

AHEC:
AHEC è l'associazione che rappresenta a livello internazionale l'industria statunitense del legno di latifoglia; ne fanno parte gli esportatori di legno di latifoglia americano e le principali associazioni commerciali di categoria degli Stati Uniti. 

Da oltre 25 anni, AHEC gestisce un programma mondiale di promozione di tutte le specie di latifoglie americane in oltre 50 mercati. Il supporto di AHEC per progetti di design creativi, come The Smile per il London Design Festival e The Workshop of Dreams per l'Hay Festival in Spagna, dimostra il potenziale di questi materiali sostenibili e fornisce preziose ispirazioni per l'architettura del futuro.


Credit: Jack Bussell


--
www.CorrieredelWeb.it

Teatro. Lo spettacolo "Fiabesca" del Tam Teatromusica il 19 novembre in scena in Svizzera


La nuova produzione di Tam Teatromusica FIABESCA arriva anche in Svizzera nella Giornata dei diritti dell'infanzia

In tutti i teatri continua a raccogliere consensi di critica e pubblico la nuova produzione del Tam Teatromusica, "Fiabesca".

Il Tam Teatromusica dopo aver calcato le scene di vari teatri e spazi di spettacolo in tutta Italia, ora la compagnia porta "Fiabesca" viene messa in scena anche in Svizzera.

In occasione della Giornata dei diritti dell'Infanzia, la produzione del Tam sarà allestita domenica 19 novembre alle ore 17 a Vicosoprano, un affascinante comune di Bregaglia.

Lo spettacolo sarà proposto con il sostegno di Pro Juventute, Comune di Bregaglia, Cantone dei Grigioni e con la stretta collaborazione delle Scuole di Bregaglia. 

L'evento sarà aperto a tutte le famiglie (bambini, ragazzi, genitori e … nonni) e a tutti coloro che amano ancora le fiabe.
E' infatti proprio la fiaba il tema portante di "Fiabesca". 

Lo spettacolo del Tam Teatromusica (compagnia riconosciuta dal MIBACT Ministero dei Beni culturali e Agis"Fiabesca" è un'intensa e colorata immersione nel mondo simbolico della fiaba, dove ogni personaggio è un archetipo e i luoghi sono paesaggi interiori universali. 

Un moderno "raccontafiabe" fa emergere memorie di fiabe conosciute con le immagini di un videoproiettore e con parole e suoni registrati. I personaggi di Hansel e Gretel, Cappuccetto Rosso, La Bella e la Bestia irrompono in scena evocando storie e simboli, per poi tornare nel profondo da cui sono venuti, lasciando una traccia, l'eco di un sogno o di un mito.

In un regno suggestivo, di solito occupato dal racconto orale, dalla parola che evoca immagini, con la nostra ricerca Tamprova a capovolgere il rapporto, raccontando soprattutto con immagini che evocano parole.

Tutto il racconto per immagini è stato nutrito dal rapporto con l'illustrazione contemporanea, con il libero adattamento delle opere di alcuni grandi artisti che hanno interpretato in modo originale la fiaba e che sono state un importante riferimento per la scrittura visiva del Tam. In particolare alcune immagini di Ana Juan, Susanne Janssen, Giovanna Ranaldi, Lorenzo Mattotti, Gabriel Pacheco.

Un incontro importante per la realizzazione di "Fiabesca" è avvenuto con il pensiero di Cristina Campo. 

Alcune delle sue riflessioni sulla fiaba, insieme a brani scritti da Angela Carter sulla figura del lupo, contrappuntano il racconto visivo, sono proposte nello spettacolo dalla voce intensa e rassicurante di Mafra Gagliardi.

"Fiabesca" è stato ideato, scritto e diretto da Flavia Bussolotto con Marco Tizianel; il tecnico "raccontafiabe" è Stefano Razzolini (tecnico e disegno luci); la voce narrante è Mafra Gagliardi. 

Gli altri artisti che hanno realizzato il progetto sono Michele Sambin (collaborazione artistica, suono, video, scene), Alessandro Martinello (video, scene), Claudia Fabris (costumi). 

La produzione è Tam Teatromusica con i contributi e collaborazione di: Bel-vedere (lab progetto partecipato tra artisti-operatori-cittadini a cura di Echidna e Comune di Mirano), Comitato mura di Padova, Centro di produzione teatrale la Piccionaia, Theama teatro, Fondazione Villa Benzi Zecchini.


--
www.CorrieredelWeb.it

Il teatro dei gitani Djungalo Teatro allo Spazio Teatro No'hma

Spazio Teatro NO'HMA 

Teresa Pomodoro e il Comune di Milano sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con l'adesione del Ministero degli Affari Esteri
all'interno della
IX Edizione Premio Internazionale "Teatro Nudo" di Teresa Pomodoro
presentano

DJUNGALO TEATRO (Francia – Aquitania)
in
LETTRE À LA POULE
Mercoledì 22 e Giovedì 23 Novembre 2017 – ore 21.00
Teatro NO'HMA Teresa Pomodoro
Via Andrea Orcagna 2, Milano

Ingresso libero e gratuito con obbligo di prenotazione

infoline 02.45485085 / 02.26688369 (dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 18.30)

Con la pièce teatral-musicale "Lettre à la Poule" del Djungalo Teatrosi inaugura la IX Edizione del Premio Internazionale "Teatro Nudo" di Teresa Pomodoropromosso dallo Spazio Teatro NO'HMA Teresa Pomodoro e dal Comune di Milano sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con l'adesione del Ministero degli Affari Esteri.

"Lettre à la Poule", scritto da Marcel Hognon che porta in scena l'intera famiglia formata dal padre Marcel, dalla madre Anastassia e dai figli Alexis e Tatiana, è un racconto musicale teatralizzato coinvolgente,surreale e divertente costruito su tre storie parallele, più che mai espressione di un teatro che da sempre si caratterizza per la vivacità, l'interazione con il pubblico, la semplicità e l'autenticità dei racconti e delle messe in scena.  

Il teatro della famiglia Hognon, che perpetua la tradizione dei racconti in forma orale dei gitani saltimbanchi e che per la prima volta arriva in Italia, afferma l'esistenza di un'identità culturale che si affida esclusivamente alla memoria, fil rouge fra il presente e l'eredità del passato, costruita senza testi e senza scrittura, ma non per questo priva di una identità territoriale.

Le creazioni musicali che accompagnano gli spettacoli della famiglia Hognon - con chitarra, volino, clarinetto e tamburello - sono composizioni originali di melodie gitane, ricche di variazioni ritmiche e cromatiche, non ispirate ad alcun modello.

Le serate con Djungalo Teatro inaugurano la IX edizione del Premio "Teatro Nudo" di Teresa Pomodoro composta da 12 appuntamenti tra Novembre 2017 e Giugno 2018: Indonesia, Giappone, Iran, Russia, India, Irlanda, Aquitania (Francia)Corea Del Sud, Colombia ePerù, sono solo alcuni dei paesi che parteciperanno. 

I dodici spettacoli sono stati selezionati infatti tra le moltissime candidature di compagnie internazionali di teatro e danza arrivate da tutto il mondo


INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO

SPAZIO TEATRO NO'HMA TERESA POMODORO
via Andrea Orcagna 2 – 20131 Milano

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
infoline 02.45485085 / 02.26688369 (dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 18.30)



SPAZIO TEATRO NO'HMA | via Andrea Orcagna 2 – 20131 Milano
tel. 02.45485085 / 02.26688369 (dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 18.30)


--
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 17 novembre 2017

TEATRO. Profumo di Sicilia al Teatro Cyrano

PROFUMO DI SICILIA AL TEATRO CYRANO
Una ventata di sicilianità arriva a Roma: al Teatro Cyrano saranno la voce, il volto e la passione del Maestro Salvo Saitta a dar vita dal 16 al 19 novembre allo scrivano Ciampa, protagonista de "Il berretto a sonagli" di Luigi Pirandello, commedia scritta nel 1916 ma quanto mai attuale.
Nata dalla folle genialità dello autore siciliano, a quasi cento anni di distanza dalla sua prima stesura, "birritta cu' i ciancianeddi" (titolo della prima versione) racconta le vicende di un presunto tradimento, similarmente a quanto al giorno d'oggi accade all'interno delle moderne produzioni televisive.
Un precursore dei tempi Pirandello, capace di sdoganare temi come l'emancipazione femminile attraverso una commedia che, interpretata per la prima volta da Angelo Musco, racchiude in sé tutto il sapore della sicilianità d'un tempo. Per questo il Teatro Cyrano ha deciso di affidare la sua rappresentazione a "Il Teatro dei Saitta", compagnia catanese che dal 1967 entusiasma il pubblico della propria terra con i classici del teatro italiano: dalle traduzioni dei testi veneziani di Goldoni in lingua siciliana, alle trasposizioni teatrali delle produzioni cinematografiche italiane ed internazionali, fino appunto alle opere dei grandi drammaturghi siciliani come Pirandello e Martoglio. «Nel nostro repertorio abbiamo tanta varietà- esordisce Eduardo Saitta, 38enne regista della pièce-  è giusto offrire al pubblico sempre qualcosa di nuovo e di diverso. Il nostro fiore all'occhiello però rimane Pirandello, un autore del quale sia io che mio padre siamo innamorati».
Fondata dal Maestro Salvo, "il teatro dei Saitta" è oggi una realtà guidata oltre che dall'esperienza di Saitta senior, 72enne attore con 55 anni di carriera alle spalle, anche dalla passione del giovane figlio Eduardo, il quale nonostante l'età può già vantare 25 anni d'esperienza.
«Ad undici anni ho avuto la fortuna di lavorare con Lamberto Puggelli interpretando Dorò ne "La nuova colonia" – continua Eduardo- Non immaginavo, nonostante mio padre faccia questo mestiere, di poter diventare un attore. Ed invece adesso il teatro è la mia vita. Ho la fortuna di avere accanto un Maestro come mi padre, fonte inesauribile di insegnamento e saggezza che passo dopo passo mi sta donando tutto il suo sapere». A più di quart'anni dalla prima edizione, Eduardo Saittadecide così di riprendere in mano il testo pirandelliano e riproporlo in una versione che ha già illuminato i più bei palcoscenici di Sicilia.
TEATRO CYRANO – VIA S. MARIA MEDIATRICE N.22, ROMA 

CALENDARIO REPLICHE
16 novembre ore 21
17 novembre ore 21
18 novembre ore 21
19 novembre ore 21

Salvo Saitta in
IL BERRETTO A SONAGLI di Luigi Pirandello
CAST: Katy Saitta, Aldo Mangiù, Eduardo Saitta, Eleonora Musumeci, Lucia Mangion, Viviana Toscano,
Angela Stallone.
Disegno luci e regia: Eduardo Saitta
Scene e costumi: T.D.S.


--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *